Le ICO sono Legali?

Le ICO sono Legali?

Le ICO sono Legali?

Parlando di ICO, possiamo trovare in questo Blog alcuni articoli che ne parlano e ne spiegano il significato, se non hai letto il nostro articolo: ICO che cosa significa? ti consiglio di farlo!

Adesos che hai letto l’articolo precedente sicuramente il tutto incomincerà ad apparirti più chiaro. Quello di cui parleremo in questo articolo senza mezzi termini è quello di capire se queste ICO sono legali o no! Perciò non ti resta che incominciare a leggere qui di seguito.

Le ICO sono Legali?

Partendo dal presupposto che in rete, cioè su internet possiamo trovare moltissimi articoli a riguardo ognuno darà il proprio punto di vista a riguardo, ma a tal proposito bisogna anche capire di cosa parliamo.

Una delle cose che possiamo precisare in questo momento è che il tutto e privo di regolamentazione, anche perchè è un’argomento nuovo.
Qui di seguito vedremo altre cose che potranno esservi utili per valutare questo discorso.

La procedura delle ICO e composta da alcuni step che vi spiegheremo in modo dettagliato:

  1. Il primo Step è la creazione del sito inerenti al progetto
  2. Secondo e la pubblicazione di un Shortpaper che riassume le finalità di questo progetto.
  3. Pubblicazioni e descrizione dettagliata del progetto nel quale vedremo (il modello di Business, Business plan e altri aspetti che aiutano a valutarlo). A questo va anche affiancato un’altra cosa importante che è quella della piattaforma e della durata.
  4. PRE-VENDITA PRIVATA e in seguito PRE-VENDITA PUBBLICA
  5. Emissione del Token
  6. Inserimento del TOKEN presso siti di Exchange virtuali.

Al punto 6 dobbiamo sottolineare che negli ultimi tempi questi siti richiedano un parere legale, potrete trovare alcune informazioni utili nelle righe seguenti:

Dal punto di vista contrattuale, si usa uno smart contract per disciplinare tale deposito della criptovaluta/fiat degli investitori e la consegna dei token, usando il cosiddetto Simple Agreement for Future Tokens (SAFT) che prende le mosse dal Simple Agreement for Future Equity (SAFE), il modello contrattuale reso celebre dal famoso acceleratore statunitense Y-Combinator.

Tipologia di Token e Normative

Per quanto riguarda i Token emessi in occasione di una ICO, questi ultimi possiamo suddividerli in tre categorie:

  1. Criptovaluta*
  2. Strumento finanziario*
  3. Utility Token*
Possono interessarti  Come guadagnare Ethereum

Parlando di Criptovaluta* andiamo a parlare a tutti gli effetti di una moneta, ovvero uno strumento di pagamento, con il quale si possono acquistare servizi o beni.

Essa è scambiabile e allo stesso tempo a un valore definito dal mercato.

Per strumento finanziario* questo Token  rappresenta una partecipazione che può suddividere in termini di dividendi, percentuali sugli utili, oppure diritti al voto.

Ultima categoria che andremo a vedere e l’utility Token* che rappresenta solamente il diritto di acquistare beni e servizi dal soggetto che le emette, escludendosi così da altre finalità di natura speculativa, monetaria, o di partecipazione.

Ovviamente in base alla tipologia del TOKEN si applica la normativa in base al  caso.

Enti regolatori e Consob: Le ICO sono legali?

A tal proposito ancora oggi non esiste alcuna specifica regolamentazione delle ICO, ma alcuni di loro stanno iniziando ad esprimersi.

Tali informazioni sono state reperite dal web dopo una ricerca approfondita.

A tal proposito potrete reperire qualche informazione utile a riguardo delle regolamentazioni al seguente sito: (https://it.cointelegraph.com/news/gibraltar-to-introduce-worlds-first-ico-regulations)

 

 

 

 

 

Guide Informative

Scopri le nostre Guide Informative su molti argomenti che potrebbero essere utili.

Guide Informative

About Gaetano 197 Articles
Un sito principalmente nato per dare giusta informazione all'utente, pensiamo che la giusta informazione può arrivare a chiunque. Leggi alcune delle guide!